Benvenuto a San Vito Lo Capo!

spiagge-della-sicilia-san-vito-lo-capoSpesso le bellezze naturali del nostro Paese nemmeno le consideriamo. Le vacanze dell’italiano medio sono sempre all’estero, perchè fuori dai confini tutto è fantastico e paradisiaco. Invece i tropici sono anche qua, e non dobbiamo volare lontano per trovare un mare trasparente e azzurro, delle grandi spiagge di sabbia dorata. Tutto questo è presente in Sicilia, in un tratto di costa compreso tra due riserve naturali bellissime – la Riserva Naturale dello Zingaro e la Riserva del Monte Cofano. Si tratta della spiaggia di San Vito lo Capo, posta all’estrema punta nord-occidentale della Sicilia, geograficamente al di sopra della città di Trapani.

La spiaggia si raggiunge dalla Statale 187 che mette in comunicazione Trapani con Palermo. Prima di arrivare nella piccola cittadina di San Vito lo Capo il mare si apre allo sguardo del viaggiatore e subito incanta la grande spiaggia di sabbia bianca che si allunga per circa 3 km nella baia. A ragione è stata eletta tra le più belle spiagge d’Italia, grazie alla sabbia pulita e bianca e all’acqua cristallina del mare. In questo tratto di costa le correnti sono del tutto assenti e il fondale è molto basso, per cui tutti possono accedervi anche senza saper nuotare. Il centro di San Vito lo Capo è vicinissimo, lo si può raggiungere anche a piedi. Nei mesi estivi, però, è attiva una navetta che trasporta i villeggianti al mare. Anche la sera, passeggiare lungo la battigia è uno spettacolo da non perdere. L’illuminazione del lungomare carrabile, infatti, illumina la spiaggia e la rende vivibile anche durante le ore estive della sera. Per coloro che, invece, amano gli scogli basta spostarsi verso il golfo di Castelluzzo Macari o verso la Riserva dello Zingaro

La bellezza della spiaggia di San Vito lo Capo non sta solo nella sua ampiezza, nella sabbia Spiaggia-di-San-Vito-Lo-Capofinissima e nell’acqua spettacolare del mare, ma anche nei tanti gioielli architettonici e d’arte che si possono visitare nei dintorni come ad esempio il Santuario in stile normanno oppure il piccolo tempio di Santa Crescenza in cui si riconosce un’influenza artistica arabo-normanna. Interessante è il Museo del Mare dedicato alla vita e agli strumenti di lavoro dei pescatori. Qui si possono ammirare anche dei reperti archeologici ritrovati nella zona. Non sono da perdere, infine, le escursioni alle famose tonnare siciliane. Dalla spiaggia di San Vito lo Capo se ne possono raggiungere due: quella detta del Secco e la tonnara di Scopello.